Islanda, l’isola del ghiaccio secondo Walter Mitty

Iceland_600px

Scritto da Maira Vista

E’ facile trovare i paesaggi islandesi nei grandi film di Hollywood quali Thor, Oblivion e anche la serie tv della HBO Game of Thrones. Ma nessuno di questi è riuscito a trasmetterci la vera essenza del luogo come ha fatto il film I Sogni Segreti di Walter Mitty, film nel quale egli ha reso l’isola del ghiaccio un vero e proprio personaggio, un personaggio reale e non una location esclusivamente per interpretare pianeti alieni o fantasy.

No, questa volta L’islanda ha interpretato sé stessa ed è amore a prima vista.

La strada che porta a Seyðisfjörður, dove è stata fatta la sequenza dello skateboarding di Stiller.

route-1-iceland_41756_600x450

Il faro nel villaggio di Garður, presente anche nel film, e Stykkishólmur una piccola e adorabile cittadina di pesca, caratteristica del posto.

Stykkishólmur_2009

Fjallasárlón uno dei tanti laghi glaciali nel sud dell’Islanda

Laugavegsganga

Blue lagoon, Grindavík, le piscine naturali più belle dove poter vivere l’esperienza calda e fredda delle acque termali di questa laguna islandese. L’atmosfera è semplicemente affascinante con quel contrasto tra caldo e gelido.

 

blue-lagoon-geothermal-spa-120

Lighthouses_wallpapers_145

E’ un luogo incantato, dove potere partire e visitare con uno zaino sulla spalla, assaporare i vasti paesaggi mozzafiato e ammirare i colori circostanti come se stessimo ammirando un quadro impressionista.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

L’Islanda mi ha affascinata dalla prima volta che ne ho sentito parlare, è un mondo a parte, un mondo diverso, lontano, nordico, dalla pura bellezza, ma purtroppo non è una delle mete preferite e più puntate tra noi giovani.

Ho sentito parlare dell’Islanda per la prima volta grazie a vari gruppi musicali, i Sigur Ròs , Of Monsters and Man e la famosissima Bjork, famosa soprattutto per la sua casa situata nel bel mezzo del nulla su un’isola del sud dell’Islanda.

bjorks-home

Sentire la loro musica senza tempo è stato come entrare in contatto con il loro mondo, con le distese desolate, tetre e infinite della terra del ghiaccio, con quel mondo fatato e nordico.

E’ un luogo onirico.

E’ una terra colma di contrasti la terra del ghiaccio e del fuoco, dove ogni cosa è in continua trasformazione : ghiaccio, eruzione, vulcani, geyser, acque, erosione, si ha la sensazione di assistere alla creazione di un nuovo mondo e il territorio offre una solitudine e una sterminatezza che riempiranno i vostri occhi e la vostra mente.

Al contrario di quanto si possa credere, l’Islanda si rivela una meta turistica disponibile per tutto l’anno, sia in estate con una meravigliosa e unica flora, sia in inverno quando grazie alla corrente del golfo, il clima è mite e permette la vista di immense distese innevate, cascate di ghiaccio e la caccia all’aurora boreale.

52980023a_1280

E’ il nuovo cammino di Santiago, il nuovo percorso alla ricerca del proprio io, un viaggio tra la natura della nostra psiche. E’ un viaggio sicuramente da prenotare.

Rispondi