I camini delle fate in Cappadocia

La Turchia è un paese affascinante soprattutto perché si trova geograficamente a cavallo di due continenti, l’Europa e l’Asia, ed infatti viene da sempre considerato la porta per l’oriente.

La Cappadocia, inserita dall’UNESCO nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità, è una regione che custodisce innumerevoli tesori storico/archeologici in particolare nella Valle di Goreme, una area strana e magica al tempo stesso.

La regione, che si trova nella Turchia centrale, da migliaia di anni ha sempre ospitato insediamenti umani di antiche civiltà come, ad esempio, quella degli Ittiti ed ognuna di esse ha lasciato la sua indelebile impronta culturale.

La Valle di Goreme, grazie alla sua ricchezza storica, viene considerata un vero e proprio museo a cielo aperto e i camini delle fate, citati nel titolo, ne sono solo uno degli esempi più appariscenti perché lasciano senza parole i visitatori appena arrivati nella zona.

I camini sono delle singolari formazioni geologiche create da madre-Natura nel corso dei millenni e trovarli nel bel mezzo di un altopiano, a circa mille metri di altitudine, nella Anatolia centrale li rende assolutamente unici.

Ma la valle ed i suoi paesaggi, che hanno qualcosa di “lunare”, presentano tante grotte e cavità naturali ma anche artificiali perché create appositamente per abitarvi che hanno ospitato nell’ottavo secolo i cristiani che fuggivano dalla repressione di quell’epoca.

Grazie ad essi Goreme ha un incredibile patrimonio di 365 chiese, alcune delle quali affrescate splendidamente, e una decina di misteriose città sotterranee, che servivano come rifugio in caso di incursioni nemiche, delle quali la più grande è Derinkuyu che ha ben 9 piani nel sottosuolo!

Visitare il sottosuolo è veramente emozionante, sembra di sentire ancora il vociare sommesso delle persone che vi si rifugiavano sopravvivendo anche per diversi mesi grazie a degli utilissimi fori di aerazione, pozzi d’acqua, forni e persino stalle sufficienti ad una popolazione di quasi 20.000 persone.

Inoltre le favorevoli condizioni dei venti nella regione offrono la possibilità di visitarla in un altro modo…e cioè facendo un tour dall’alto in mongolfiera, una esperienza consigliata dalle persone del posto non solo per motivi meramente turistici ma perché, lo affermano tutti coloro che lo hanno fatto, è spettacolare, suggestivo e indimenticabile sorvolare la Valle di Goreme accompagnati dal soffio del vento…

La Cappadocia, una regione nella quale storia e natura si fondono meravigliosamente creando una atmosfera magica… Ed è forse proprio per questo motivo che le suggestive formazioni rocciose che caratterizzano la Valle di Goreme vengono comunemente chiamate “i camini delle fate”.

 

(Tutte le foto sono prese da Google.com, tutti i video sono presi da YouTube.com, e tutti appartengono ai rispettivi proprietari originali)