L’Arcipelago delle Vesteralen

La Norvegia è uno dei paesi europei geograficamente “periferico” a nord del continente e questo le consente di avere delle bellezze naturali uniche come, ad esempio, i meravigliosi fiordi dei quali The Golden Scope vi ha già parlato in passato.

Nella parte settentrionale della Norvegia si trova la Contea di Nordland che comprende un piccolo paradiso dalla natura quasi incontaminata: l’Arcipelago delle Vesteralen composto dalle 5 isole principali di Langoya, Andoya, Hadseloya,, Hinnoya e Austvagoy ma anche da molte altre isole minori.

2 a 2 b

L’arcipelago è situato sopra il Circolo Polare Artico e proprio grazie alla sua posizione offre 2 dei fenomeni naturali più spettacolari che farebbero la gioia di qualsiasi appassionato di fotografia: il sole di mezzanotte e l’aurora boreale che con i loro meravigliosi colori ci ricordano quanto la natura sia in grado di stupirci…

Queste isole offrono ambienti e paesaggi che sembrano quasi in contrasto fra di loro, da tranquille spiagge a montagne che superano i 1.200 metri di altitudine, da suggestivi fiordi e ghiacciai a pianure selvagge nelle quali gli animali vivono in tranquillità.

Il mare intorno alle Vesteralen è ricco di nutrimento e questo aspetto non è sfuggito alle balene che lo popolano durante tutto l’anno, con periodi differenti a seconda che si tratti dei capodogli durante la stagione estiva o delle megattere e delle orche nel periodo invernale ed è per questo motivo che le isole sono conosciute anche come “il regno delle balene”.

L’arcipelago ha una popolazione di circa 30.000 persone che, ovviamente, vivono principalmente di pesca ma anche di turismo, un turismo quasi alternativo che, al contrario dei più rinomati itinerari internazionali, offre una vacanza tranquilla ma allo stesso tempo attiva con la possibilità, ad esempio, di fare trekking scoprendo angoli nascosti delle isole.

E’ possibile andare in esplorazione fra isole, isolette e scogli, con il kajak, una esperienza suggestiva che permette di vivere in prima persona il mare, questo mare nordico freddo ma ricco di vita.

Fra i sentieri che attraversano i prati e si arrampicano sulle montagne quello più famoso è il Dronningruta, che vuol dire “il sentiero della regina”, un percorso di oltre 15 km che consente una indimenticabile gita lungo la costa che, oltre alle bellezze naturali, custodisce “gelosamente” antichi villaggi di pescatori con le case di legno dai colori vivaci che da secoli ospitano i pescatori, vero simbolo della cultura  dell’Arcipelago di Vesteralen..

9

 

(Tutte le foto sono prese da Google.com, e appartengono tutte ai rispettivi proprietari originali)