Il Giardino Botanico di Rio de Janeiro

0 copertina giovedi Rio-de-Janeiro-Botanical-Garden-Flowers

Rio de Janeiro è una delle più belle città del mondo e proprio ai piedi del Corcovado si trova il Giardino Botanico, un’area dove è possibile ammirare la splendida e rigogliosa flora tropicale del Brasile.

Fondato nel 1808 dal re del Portogallo Giovanni VI° con l’obiettivo iniziale di permettere l’acclimatazione di nuove varietà di piante importate, in seguito, nel 1822, venne aperto al pubblico come parco.

Dopo avere varcato l’ingresso ci si ritrova in un viale delimitato, su entrambi i lati da una lunga fila di palme altissime che sfiorano i 30 metri…. E come benvenuto potremmo dire che non è male!

Il parco sorge all’estremità della Laguna Rodrigo de Freitas e si estende su un terreno di 137 ettari con bellissimi sentieri circondati da una varietà impressionante di piante, intervallate da romantici laghetti immersi nella natura.

Enormi ninfee, colorate orchidee, rose, piante carnivore e le particolarissime piante sensoriali le quali, appena toccate, si “ritraggono” chiudendo immediatamente le foglie…. Tutto questo e tanto altro, con piante non solo brasiliane ma anche provenienti da tutte le parti del mondo, lo si trova in questo angolo di paradiso.

Il giardino botanico conta circa 11.000 specie vegetali, fra le quali “continuano” la loro vita le Palme Imperiali che ne fanno parte fin dall’anno della fondazione, il 1908!

In questa meravigliosa “oasi”, che fa parte a pieno titolo del patrimonio storico e artistico nazionale del Brasile, all’ombra del Corcovado con il suggestivo Cristo Redentore, è possibile imbattersi anche nella Casa dos Piloes, un’antica fabbrica di polvere da sparo, la Casa de los Cedros e diversi altri monumenti che risalgono alla fine del XVI° secolo.

 

(Tutte le foto sono prese da Google.com, e appartengono tutte ai rispettivi proprietari originali)