L’Arcipelago delle Dahlak

0 copertina

L’Eritrea, un paese africano con una popolazione di circa 6,5 milioni di persone e un territorio molto caldo ed umido che con una linea costiera di oltre 1.000 km si affaccia sul Mar Rosso e, nonostante la presenza del mare, presenta dei paesaggi molto aridi.

Nella parte meridionale del Mar Rosso sorge la cittadina di Massaua, la seconda più importante del paese dopo la capitale Asmara, dotata del principale porto eritreo e distante poche miglia marine da un arcipelago quasi sconosciuto alla maggior parte dei turisti/esploratori…

L’Arcipelago delle Isole Dahlak, separato dalla terraferma dal canale di Massaua, è formato da 126 isole, isolette e scogli quasi tutte disabitate. Infatti solo 4 di esse hanno una popolazione residente stabilmente mentre poche altre hanno una popolazione solo temporaneamente residente.

3 a

Da lontano è molto difficile avvistare queste isole che sono molto “basse”, avendo una altezza massima di 36 metri sul livello del mare e forse anche per questo nel corso dei secoli sono rimaste praticamente incontaminate.

Infatti la sensazione che si ha quando si arriva alle Dahlak è di essere in un luogo dove il tempo si è fermato con delle splendide barriere coralline ancora inesplorate e, quindi, non contaminate dal turismo subacqueo che, purtroppo, non sempre è praticato da sub esperti e rispettosi della flora e della fauna sottomarine.

Altro aspetto insolito, anche magico a detta di quei pochi che lo hanno vissuto personalmente, è il comportamento degli uccelli marini che a stormi volano senza alcun timore della presenza umana perché non la associano ai fucili da caccia…

Queste aride lingue di terra appena emergenti dal mare erano già famose ai tempi degli antichi romani per la loro produzione perlifera e oggi, grazie al fatto che sono state da tempo dichiarate riserva naturale, offrono un ambiente naturale praticamente incontaminato privo di grandi strutture ricettive e, quindi, adatto agli amanti dei viaggi/avventura piuttosto che alle vocianti famiglie in vacanza…

L’Arcipelago delle Isole Dahlak è certamente uno degli ultimi paradisi incontaminati del nostro pianeta e questo, purtroppo, è dovuto anche alla terribile trentennale guerra di indipendenza dall’Etiopia che ne ha frenato la crescita economica ma oggi l’Eritrea è uno stato autonomo in via di sviluppo e noi di The Golden Scope ci auguriamo che ancora per lungo tempo gli splendidi uccelli marini eritrei possano sentirsi a casa loro su queste isole…

 

(Tutte le foto sono prese da Google.com, e appartengono tutte ai rispettivi proprietari originali)