Alla scoperta dell’Arcipelago di Con Dao

0 copertina

Il Vietnam è uno dei paesi asiatici del quale The Golden Scope vi ha già parlato mostrandovi delle località di una bellezza quasi sconvolgente come, ad esempio, la stupenda Ha Long Bay che è senza dubbio una delle baie più suggestive del mondo.

1 j

Nel corso dei secoli ha subito diverse dominazioni, da quella cinese a quella francese fino a quella giapponese durante la seconda guerra mondiale. Ma anche la successiva guerra “interna” fra nord e sud, quest’ultimo alleatosi con gli USA, non è riuscita a cancellarne le tante bellezze naturali e proprio grazie ad esse il paese ha potuto sviluppare il turismo.

Fra i numerosi piccoli paradisi del Vietnam oggi abbiamo scelto di portarvi alla scoperta di un arcipelago costituito da 16 isolette che si trova nel Mar Cinese Meridionale, l’Arcipelago delle Isole Con Dao.

3 solo

L’isola principale è Con Son, sulla quale il governo coloniale francese costruì il carcere di Phu Hai per rinchiudervi i prigionieri politici vietnamiti, dispone oggi di un aeroporto con collegamenti giornalieri con le città di Ho Chi Minh e Hanoi che hanno facilitato lo sviluppo turistico dell’area che, comunque, non è ancora ben nota ai grandi flussi vacanzieri internazionali.

Con Son è dotata di diverse strutture di accoglienza per i turisti, dalle affascinanti guest-houses a conduzione familiare alle strutture di lusso come i due accoglienti resorts che garantiscono una vacanza da sogno.

Coloro che hanno visitato l’arcipelago ne parlano come di una destinazione perfetta per chi ama la tranquillità, lontano dalla vita frenetica dei luoghi di vacanza più rinomati e a stretto contatto con una natura, sia di superficie che sottomarina, che ti coccola dolcemente.

Infatti 14 delle 16 isole dell’arcipelago fanno parte del Parco Nazionale di Con Dao, un parco nato nel lontano 1977 divenuto poi parco nazionale nel 1993 anche a soprattutto grazie alla sua spettacolare flora che conta oltre 800 specie, alle 130 specie animali che popolano le isole ed alle 1.300 specie di creature sottomarine che vivono nelle sue limpide acque.

Fra le tante attività che si possono svolgere a Con Dao sicuramente quella dell’immersione subacquea è quella più consigliata e consigliabile anche perché non occorre essere dei professionisti e scendere a grandi profondità per imbattersi in pesci multicolori e rigogliose barriere coralline. Un ultimo suggerimento ai viaggiatori: non perdetevi i magici tramonti del Mar Cinese meridionale…

 

(Tutte le foto sono prese da Google.com, tutti i video sono presi da YouTube.com, e tutti appartengono ai rispettivi proprietari originali)