Alla scoperta delle Caverne di Skocjan

0-copertina

La Slovenia, uno stato europeo molto giovane, indipendente dal 1991, nato dalla disgregazione della ex Jugoslavia. E’ bagnato dal mare Adriatico ed ha una popolazione di poco più di 2 milioni di abitanti che include una numerosa comunità italiana anche e soprattutto grazie al fatto che l’Italia è divisa dalla Slovenia solo dai confini di stato.

Oggi andremo alla scoperta di un complesso di caverne e gallerie che si trova a pochi chilometri dal confine con l’Italia e, più precisamente, a circa 15 chilometri dalla suggestiva città portuale italiana di Trieste dalla quale partono per la Slovenia molti amanti delle escursioni sotterranee…

Il complesso sloveno è quello delle Caverne di Skocjan, conosciuto come Parco Skocjanske Jame, è stato scoperto nel 1823 ma è stato aperto al pubblico solo nel 1884 grazie anche all’intervento del Club Alpino Tedesco/Austriaco che fece scavare le rocce a mano con degli scalpellini creando i primi sentieri nelle caverne.

Negli anni successivi furono creati diversi altri sentieri sempre più semplici da percorrere ed oggi grazie ad essi, con visite guidate durante tutto l’anno, e possibile per chiunque, anche non esperto di esplorazioni sotterranee, visitare questo spettacolare complesso.

Il complesso è lungo oltre 5 chilometri, è disseminato di imponenti stalattiti e stalagmiti ed è nato dallo scorrere, durante milioni di anni, del fiume Timavo che in questo punto scompare nel sottosuolo per ricomparire dopo ben 34 chilometri sfociando quindi nel Golfo di Trieste.

Percorrendo caverne e gallerie ci si imbatte in una delle più grandi formazioni stalagmitiche del mondo , chiamata appunto “il gigante”, che ha una altezza di 15 metri e, a detta degli studiosi, si è formata grazie agli accumuli calcarei di oltre 250 milioni di anni!

Durante l’escursione, per completare la quale occorre circa un’ora e mezza solo se accompagnati da una guida professionalmente abilitata, si è “costretti” a percorrere uno dei più profondi canyon sotterranei del mondo attraversando un impressionante quanto emozionante ponte sospeso a 45 metri di altezza…

Tutte queste meraviglie del mondo sotterraneo sono state dichiarate area protetta nel 1981 e dal 1986 l’UNESCO le ha inserite nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità a conferma del fatto che, appassionati o no delle esplorazioni sotterranee, tutti coloro che dovessero trovarsi in zona non dovranno perdere l’occasione di andare alla scoperta delle fantasmagoriche Caverne di Skocjan!

 

(Tutte le foto sono prese da Google.com, tutti i video sono presi da YouTube.com, e tutti appartengono ai rispettivi proprietari originali)