Il fascino senza tempo di Marrakech

0 copertina

Quando si tratta di cultura dell’Africa del Nord sicuramente il Marocco è uno dei paesi più adatti a rappresentarla. Agadir, Casablanca, Rabat, Essaouira e molte altre città che compongono questo stato meraviglioso, possono essere tutte destinazioni perfette per un affascinante viaggio alla scoperta delle bellezze dell’architettura marocchina e del fascino della cultura locale.

Tuttavia, se non avete abbastanza tempo per visitarle tutte, c’è una città che rappresenta al meglio la cultura marocchina: Marrakech.

2 solo

Situata proprio nel centro del paese, questa città non è molto lontana né dal deserto né dal mare. Presenta il meglio della cultura marocchina attraverso la bellezza dell’architettura dei vari edifici delle differenti zone della città, oltre alla enormità dello stupefacente Souk (mercato) . Quando lo si attraversa, ci si ritrova in una realtà alternativa dove il tempo si ferma e la gente sembra essere anch’essa una parte senza tempo di una grande scultura vivente.

Quando siete all’interno del Souk, vi consiglio di fare attenzione a non farvi attrarre da “particolari affari” di prodotti marocchini senza avere contrattato il prezzo di quello che state comprando per almeno la metà di quello iniziale. Un altro suggerimento utile è di tenere presente che più in profondità si penetra nel mercato e più facilmente troverete prezzi molto convenienti dei vari prodotti! Questo perché i turisti di solito si fermano alle primi bancarelle che trovano per cui quelle situate più all’interno fanno meno affari di quelle esterne.

Quando ne avrete avuto abbastanza del Souk, vi suggerisco di passeggiare per la città respirando e vivendo un’atmosfera araba esotica e affascinante, mentre sentite le preghiere quotidiane che rendono la città magica e misteriosa.

Se sarete in cerca di un buon posto per mangiare, potrete facilmente andare nella piazza principale, Jamaa el Fna, e scegliere uno dei ristoranti che si affacciano sul mercato. La cena sul tetto di uno degli edifici che circondano la piazza è molto romantica!

Dopo avere visitato la città, se sarete stanchi del traffico caotico di Marrakech, potrete scegliere di fare un tour giornaliero e scoprire alcuni luoghi mozzafiato, come le cascate sulle montagne dell’Atlante, oppure i tradizionali villaggi berberi che circondano le regioni montuose.

Quando si è a Marrakech, non si dovrebbe alloggiare in uno degli hotel “popolari” come il Four Seasons o l’Holiday Inn. Perché? Perché per vivere pienamente la vera atmosfera marocchina bisognerebbe lasciarsi andare al fascino dei Riad hotels. Sono esclusivi e particolarissimi hotels, composti da massimo 8 o 9 camere, che seguono l’architettura degli antichi palazzi marocchini presentando una facciata esterna semplice ma con delle decorazioni interne incredibilmente belle. The Golden Scope ha visitato Marrakech, e ha “assaporato” direttamente l’atmosfera affascinante che vi si respira in ogni angolo ed ha quindi scelto di condividere con voi tutto ciò.

 

(Tutte le foto sono prese da Google.com, e appartengono tutte ai rispettivi proprietari originali)