Il Parco delle Dolomiti Lucane

0-copertina

La Basilicata, comunemente conosciuta anche come Lucania, è una delle regioni dell’Italia del sud delle quali si parla poco nonostante abbia diverse interessanti mete sia naturali che culturali di sicuro interesse per il turismo nazionale ed internazionale.

Un significativo esempio di bellezze culturali che meritano una visita è sicuramente rappresentato dalla cittadina di Matera con i suoi 2 quartieri del centro storico noti come “I Sassi di Matera”, una tipologia di insediamento urbano di origine preistorica che l’UNESCO ha inserito nel 1993 nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Le “Dolomiti Lucane” sono invece un suggestivo esempio di bellezza naturale con il suo omonimo parco che comprende anche dei caratteristici centri abitati come Castelmezzano e Pietrapertosa nei quali il tempo sembra essersi piacevolmente fermato…

Castelmezzano sembra “adagiato” sulle pareti delle montagne che lo circondano e con i suoi circa 800 abitanti è stato definito dalla rivista americana “Budget Travel” di Arthur Frommer “una delle migliori località del mondo delle quali non si è mai sentito parlare”.

Pietrapertosa, anch’esso costruito nella roccia, ha poco più di 1.000 abitanti, con i suoi 1.088 metri di altitudine è il comune più alto della Basilicata e, come Castelmezzano, fa parte del Club “I borghi più belli d’Italia”.

Passeggiare fra le stradine di Castelmezzano o Pietrapertosa circondati dalle case incastonate nella roccia, è assolutamente rilassante ed entrambi i paesi consentono anche delle interessanti escursioni storico-naturalistiche che offrono ai visitatori panorami spettacolari dei quali solitamente possono godere solo le creature alate…

Ed a proposito delle creature alate, questo sconosciuto angolo di paradiso offre ai “coraggiosi” che non soffrono di vertigini ed amano sentire l’adrenalina che scorre nelle vene una esperienza unica e indimenticabile: il volo dell’angelo. Un incredibile volo che si effettua “saldamente” imbracati ed agganciati ad un cavo di acciaio sospeso fra le vette di Castelmezzano e Pietrapertosa!

Il Parco delle Dolomiti Lucane offre anche la possibilità di attraversare un piccolo canyon, nel quale scorre il torrente Caperrino, percorrendo il “Ponte Nepalese”, una struttura che si trova a 35 metri di altezza e può essere percorsa solo da 15 persone contemporaneamente per motivi di sicurezza…un’altra delle emozionanti esperienze che si possono vivere in questo meraviglioso quanto sconosciuto “angolo” dell’Italia!

 

(Tutte le foto sono prese da Google.com, tutti i video sono presi da YouTube.com, e tutti appartengono ai rispettivi proprietari originali)