Hay-On-Wye, il regno del libro

0-copertina

Il Galles è una delle nazioni che compongono il Regno Unito, il suo territorio si estende nella parte sud-occidentale dell’Isola della Gran Bretagna ed i suoi circa 3 milioni di abitanti sono prevalentemente concentrati sulla costa con una densità media nazionale di 147 persone per Km2 mentre nelle zone montuose la densità scende ad appena 10 per km2.

Come anche le altre nazioni del Regno Unito, il Galles regala ai suoi visitatori splendidi paesaggi naturali e suggestive testimonianze storiche dei secoli passati durante i quali le origini celtiche divennero sempre più radicate soprattutto dopo il ritiro romano dall’isola.

Oggi visiteremo la contea di Powys che si trova nella poco popolata zona montuosa gallese con destinazione finale una graziosa cittadina di circa 1.800 abitanti che ha una “singolare” caratteristica, che vi illustreremo fra poco, che la rende unica al mondo…

Hay-On-Wye prende il suo nome dal fatto che si trova  sulla sponda del fiume Wye ma è anche conosciuta come il”regno del libro” perché i suoi 1.800 abitanti hanno a disposizione ben 40 librerie il che vuol dire una libreria ogni 45 abitanti…

Tutto ha avuto origine nel 1961 quando Richard Booth decise di trasformare la vecchia caserma dei pompieri in un fornitissimo negozio di libri usati che ebbe un grande successo, successo che portò negli anni seguenti all’apertura di molti altri negozi di questo genere motivo per il quale negli anni ‘70 la cittadina fu proclamata “book town”.

Hay-On-Wye, che originariamente era un villaggio medievale, si trasformò in una vera e propria libreria a cielo aperto offrendo agli appassionati del settore libri usati di tutti i tipi e anche pubblicazioni molto rare con librerie che hanno creato scaffalature anche all’esterno nei punti più impensabili del centro abitato.

L’idea iniziale di Richard Booth si rivelò quindi vincente attirando appassionati da tutto il Regno Unito e la fama della “book town” crebbe ancora di più quando Richard, con una geniale mossa pubblicitaria, autoproclamò Hay-On-Wye principato autonomo autoproclamando se stesso re del nuovo stato…

Tutto ciò ha contribuito, nell’era dei tablets e degli e-books, a creare una atmosfera magicamente fuori dal tempo nella “book town” con, ad esempio, una affascinante libreria aperta nel castello medievale e un’altra nel centro della cittadina che si sviluppa su 3 piani e comprende anche un centro benessere… oltre ovviamente alle altre 38 librerie che fanno parte del “regno del libro” dove annualmente, con il patrocinio del Guardian, si svolge il”festival del libro” al quale partecipano appassionati di tutto il mondo.

 

(Tutte le foto sono prese da Google.com, tutti i video sono presi da YouTube.com, e tutti appartengono ai rispettivi proprietari originali)