Il borgo di Castell’Arquato

L’Italia è un paese ricco di suggestivi borghi medievali, alcuni dei quali vi sono già stati presentati da The Golden Scope, ma quello che visitiamo oggi offre ai visitatori una atmosfera “particolarmente” medievale…

La provincia di Piacenza è una zona che si sviluppa a sud del grande piume Po e durante il medioevo la cittadina di Piacenza e i suoi dintorni furono devastati dalle invasioni barbariche ed in seguito subirono le dominazioni bizantine e gotiche.

Castell’Arquato è uno dei borghi medievali più interessanti d’Italia e si trova nella zona dei colli piacentini, una area molto famosa per la produzione di vini DOC, arroccato su di una collina in una posizione strategica.

Rimasto invariato nella sua originaria struttura medievale, ai piedi della collina le amministrazioni comunali degli ultimi decenni hanno realizzato una serie di insediamenti abitativi che, comunque, hanno lasciato intatto il fascino del borgo antico.

Già da lontano, mentre ci si avvicina a Castell’Arquato, il solo profilo del centro storico in cima alla collina ci porta indietro nel tempo, quando ci si difendeva meglio dagli attacchi nemici avendo una posizione dominante rispetto alle zone circostanti e sembra di vedere le sentinelle che scrutano l’orizzonte…

Castell'arquato 5a

La grande piazza monumentale, la chiesa della Collegiata di S. Maria, la Rocca Viscontea, le case basse costruite in pietra, il palazzo del Podestà che si affaccia sulla piazza, questi ed altri ancora sono gli edifici storici che caratterizzano il borgo e che danno una sensazione di incredulità all’idea che si trovino all’imbocco della Valle d’Arda in una località lontana dai grandi e conosciuti centri urbani.

Ma l’atmosfera di un epoca passata ogni anno a settembre si “arricchisce” con una manifestazione di 2 giorni che fa realmente rivivere il medioevo a Castell’Arquato che accoglie i visitatori con una manifestazione tutta da vivere…

Castell'arquato 7b

Il borgo si popola di uomini e donne in abiti medievali, dai chiassosi popolani che si divertono prima di ritornare al servizio dei loro padroni alle dolci pulzelle emozionate nel vedere i loro amati armati di tutto punto per partecipare alla battaglia che stabilirà chi è il migliore.

Nel parco del Lungo Arda viene eretto un accampamento, ovviamente medievale, con falò sui quali sono poggiate pignatte fumanti con tutto intorno un risuonare di spade ed armature e così  tutti gli abitanti di Castell’Arquato vivono allegramente per 2 giorni in un’altra epoca, quella dei loro avi: il medioevo.

Castell'arquato 9a Castell'arquato 9b

 

(Tutte le foto sono prese da Google.com, tutti i video sono presi da YouTube.com, e tutti appartengono ai rispettivi proprietari originali)