Santa Marta, la “Perla delle Americhe”

0-copertina

La Colombia è un paese situato nella parte settentrionale dell’America del Sud e questa posizione geografica gli consente di “affacciarsi” ad ovest sull’Oceano Pacifico e a nord sul Mare dei Caraibi (Oceano Atlantico) facendone nazione di questa area bagnata da due oceani.

Inoltre in Colombia esiste un clima freddo e rigido nella zona interna dei ghiacciai andini mentre il clima delle zone costiere, in particolare quella del mare caraibico, è di tipo tropicale e, quindi, molto caldo.

Oggi The Golden Scope ha scelto di mostrarti una località della zona costiera caraibica anche perché pochi giorni fa vi già abbiamo mostrato le zone montuose del Sud America attraverso il nostro articolo sulle sue più rinomate località sciistiche:

Sciare in Sud America

Santa Marta è, infatti, un importante centro turistico del nord della Colombia che si affaccia proprio sul Mare dei Caraibi mentre alle spalle è letteralmente circondato dalla imponente catena montuosa della Sierra Nevada de Santa Marta che raggiunge i 5.775 metri sul livello del mare con il Picco de Simon Bolivar e il Picco de Cristoforo Colombo.

Questo centro abitato fu fondato nel 1525  da Rodrigo de Bastidas ed è la più antica città ancora esistente in Colombia. Il suo centro storico è stato restaurato e con i suoi edifici multicolori e la sua splendida cattedrale attira turisti da tutto il mondo, turisti che sono anche attratti dalla sua seconda anima che è rappresentata dalla baia con una frequentatissima spiaggia che, con le sue alte e moderne costruzioni alle spalle, ricorda vagamente la spiaggia brasiliana di Copacabana a Rio de Janeiro.

La “Perla delle Americhe”, come è anche chiamata Santa Marta, oltre alla rinomata e “popolata” spiaggia della baia offre anche delle aree più tranquille e, quindi, poco frequentate, come ad esempio quella della Playa Cristal con una striscia di sabbia bianca che sembra essere lì per evitare che la lussureggiante vegetazione si tuffi nel mare cristallino…

Pochi chilometri ad est di Santa Marta, in una profonda baia, sorge il caratteristico villaggio di pescatori Taganga che i moderni flussi di turismo hanno dotato di diversi “Centri di Immersione” per entrare in contatto con la affascinante fauna sottomarina mentre poco oltre il villaggio si raggiunge il Parco Nazionale Tayrona.

Il parco ha un’estensione di 15.000 ettari dei quali 12.000 riguardano la zona terrestre e ben 3.000 quella marina. Una serie di piccole spiagge e insenature permettono ai visitatori di godersi il contatto diretto con la natura ma anche di consumare dei deliziosi pasti tipici a base di pesce in accoglienti ristoranti che hanno di fronte il mare e la barriera corallina e alle spalle una rigogliosa giungla, nella quale si trovano ancora oggi degli insediamenti indigeni, oltre alla possibilità di alloggiare in capanne rustiche costruite nello stile architettonico Tayrona.

 

(Tutte le foto sono prese da Google.com, tutti i video sono presi da YouTube.com, e tutti appartengono ai rispettivi proprietari originali)