Una vacanza nella magica Islanda

copertina giovedì-iceland

Scritto da Valentina Romano

Foto di Carolina Grisorio & Hotel Rangà

Sarò sincera con voi. Sono stata seduta alla mia scrivania a fissare lo schermo del computer per un bel po’di tempo.

Pensieri e ricordi si accavallavano nella testa.

Che dire dell’Islanda? Tante cose da raccontare ma anche poche le cose che si possono “dire”. Perché le parole non riescono a descrivere completamente la bellezza di questo paese… Per capire veramente cosa significhi essere lì… bisogna esserci.

Comunque prometto che farò del mio meglio per farvi “sentire” e “sperimentare” le stesse cose che ho provato e sperimentato quando sono stata sull’isola di ghiaccio.

Penso abbiate capito che l’Islanda è uno dei paesi più belli che abbia mai visto. Paesaggi mozzafiato, gente calda e accogliente e anche del cibo delizioso. Un’esperienza incredibile.

Talmente incredibile per me che non riesco a trovare un solo aspetto negativo su questa magica isola!

La maggior parte della bellezza del paese sta nel suo patrimonio naturale: vulcani (attivi e inattivi), geysers, pianure desertiche, montagne innevate, ghiacciai e, da ultimo ma non meno importante… lunghe spiagge nere che incorniciano l’intera isola.

Ho scoperto inoltre un’altra caratteristica dell’Islanda che me la rende uno dei paesi più belli del mondo… il cibo.

Ookmb8VwUFsRMAdNuQcH6uwZvTCSUXzIZvNYZwlnTHQ,Nb-Xlps_2onmd6cLFVA1UpquWkWdyJd1JTSoFZDl3uI

Non l’avreste mai immaginato vero? Beh, ad essere onesti la “terra del ghiaccio” non è esattamente famosa per le sue prelibatezze nazionali. Un vero peccato, perché di tutti i posti in cui ho viaggiato, l’Islanda vince il 2° posto per le pietanze più gustose…  prima l’Italia, poi l’Islanda seguita dalla Thailandia.

COSA FARE QUANDO SI E’ LI’

  • Visita al Golden Circle (www.shouthcoast.is)

Il tour include una visita al Parco Nazionale di Thingvellir, ai geysers e alle cascate Gullfoss alte 32 metri. Questi tre posti sono assolutamente da vedere, in quanto sono considerate le prime meraviglie naturali del paese.

    • Horse Experience islandese (www.iceworld.is)

    Anche se non siete dei cavallerizzi, questa escursione è assolutamente da provare. Prima di tutto, Ice Events è una delle scuderie più pulite e più organizzate che io abbia mai visto. Nessun escremento di cavallo sul pavimento, niente disordine. Cavalli belli e svegli ma tranquilli. Per non parlare poi del caffè del maneggio – a parte il fatto che è davvero accogliente, Katrina (la proprietaria) sforna alcuni dolci davvero golosi, da provare!

Comunque, tornando ai cavalli, chi non desidera andarsene in giro per la campagna islandese? Sottolineo… provate ad immaginarvi sul dorso di un cavallo soffice mentre passeggiate per queste enormi spazi pianeggianti. E cosa dire poi della vista spettacolare delle montagne innevate e dei vulcani che incorniciano la valle? Credetemi quando vi dico che questo è un sogno che si vorrebbe vivere tutti i giorni …

Un’altra esperienza “indimenticabile” che si può fare quando si visitano le scuderie Ice Events è uscire per “incontrare” i cavalli giovani. Dovete sapere che prima di raggiungere l’età giusta per essere addestrati, i cavalli islandesi sono lasciati allo stato selvaggio. E’ proprio così, vi sto dicendo che crescono in campo aperto dove possono correre e vagare liberamente. E’ un esperienza che sicuramente rimarrà dentro di me per il resto della mia vita.

    • Visita della regione con Magnus H. Johannsson, PhD Botanica & Biologo (www.mudshark.is)

    Che cosa succede se invece dei soliti giri turistici, avete prenotato un giorno di escursione con un biologo?

    Non è una cattiva idea vero? Lasciate che vi dica che passare la giornata con Magnus non è solo estremamente interessante perché vi spiegherà tutto ciò che è importante sapere sul patrimonio geologico del paese; ma il tour sarà solo per voi (e il vostro partner o la famiglia) e lui. Così di solito lui prepara un itinerario secondo i vostri desideri e vi porta in luoghi non turistici.

    E non ti preoccupare se non hai una buona macchina fotografica con te perchè Magnus porta sempre la sua bella Canon e scatta foto per i suoi clienti!

DOVE ALLOGGIARE

Quando arrivi da una città non vorresti andare in vacanza in un’altra città, o mi sbaglio? In Islanda, vi consiglio vivamente di non stare a Reykjavík (la capitale).

Dove alloggiare, allora? Nell’Islanda meridionale, dove ci sono tutte le meraviglie naturali.

Quale hotel? Hotel Rangà …non c’è dubbio!

L’Hotel Rangà è un lussuoso albergo nella suggestiva campagna islandese.

All’Hotel Rangà gli unici rumori che accompagneranno il vostro soggiorno saranno il canto degli uccelli e il flusso d’acqua del fiume proprio davanti all’hotel. C’è una pace e tranquillità che letteralmente trasportano in “un’altra dimensione”.

Senza contare che, grazie alla posizione ideale dell’hotel – nel bel mezzo del nulla (quindi senza inquinamento luminoso intorno) Rangà è considerato il posto migliore per vedere l’aurora boreale.

A rendere il tutto, se possibile, ancora più interessante, è il fatto che ci sono tre vasche idromassaggio situate sul retro dell’albergo dove, sia durante la stagione invernale che estiva, gli ospiti possono immergersi per godere sia l’aurora boreale (di notte) sia il paesaggio che circonda la struttura (di giorno).

Il ristorante dell’hotel è poi uno dei posti migliori in cui ho avuto la possibilità di mangiare. Il menu rispecchia la loro tradizione, ma in modo moderno. Da provare sono questi piatti: Light Cured Salmon, Pan-fried Cod Fillet, Pan-fried Lamb Fillet, Langoustine and Salted Salmon Cured in Orange.

Perché Hotel Rangà “senza dubbio”? Prima di tutto perché il servizio è ottimo. Tutti sono molto efficienti, le camere sono pulite e la posizione dell’hotel è perfetta (come ho detto sopra).

In secondo luogo, merito del cibo (sì, questo è un motivo molto importante).

In terzo luogo il proprietario, il Sig Fridrik Pallson (nella foto qua sotto), è la persona più ospitale che si possa incontrare… sempre indaffarato per assicurarsi che i suoi ospiti siano felici e soddisfatti.

photo-collection 14a

Un’ultima particolarità dell’Hotel Rangà, a cinque minuti a piedi dalla struttura principale c’è un piccolo osservatorio da cui gli ospiti possono guardare le stelle, la luna e anche altre galassie…

photo-collection 15a

photo-collection 16a

 

(Tutte le foto appartengono a Carolina Grisorio e al management dell’Hotel Rangà, tutti i video sono presi da YouTube.com, e tutti appartengono ai rispettivi proprietari originali))