Photo-collection della Spagna meridionale

10264777

Photo di Edoardo Calvi Musini

ITINERARIO DI 3.000 KMS PER SCOPRIRE LA SPAGNA MERIDIONALE

Itinerario: Barcellona – Tarragona – Valencia – Dénia – Granada – Cabo de Gata – Marbella – Tarifa – Siviglia – Cordoba – Barcellona

Barcellona: è la capitale della Catalogna, ed è considerata la seconda città della Spagna, dopo Madrid. Nata come città romana, Barcellona presenta alcune dei più popolari e antichi monumenti del mondo, come la Sagrada Familia, Parc Güell e la Cattedrale della Santa Croce e Santa Eulalia.

Tarragona: è una città portuale situata sul Mar Mediterraneo. Quando si visita questa città, è sicuramente da non perdere il tour alle rovine romane di Tarraco, in epoca romana Tarragona era chiamata Tarraco, che sono state inserite dall’UNESCO nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dal novembre 2000.

Valencia: è la terza città più grande della Spagna. Fondata come colonia romana nel 138 aC., Valencia è situata sulle rive del Turia, sulla costa orientale della penisola iberica, e si affaccia nel Golfo di Valencia sul Mar Mediterraneo. Il suo centro storico è uno dei più grandi in Spagna.

Dénia: è una città della provincia di Alicante. Ci sono prove della presenza umana nella zona sin dalla preistoria, ma è diventata effettivamente una città solo durante l’Impero Romano, quando una base navale romana è stata fondata in quell’area. In origine si chiamava Dianum.

Granada: questa è sicuramente una città molto particolare dato che, tra il XIII° e il XV° secolo, Granada fu governata dagli Arabi e, quindi, presenta caratteristiche architettoniche arabo-islamiche. Quando ci si trova a Granada, si deve assolutamente visitare la splendida Alhambra, dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO nel 1984.

Cabo de Gata: è una riserva naturale nazionale situata in Andalusia. L’area comprende una regione di montagna e una costiera. Oltre a questo, in mare aperto ci sono numerose piccole isole rocciose e, immergendosi, si incontrano estese barriere coralline brulicanti di vita marina.

Marbella: è situata sul Mar Mediterraneo, tra Malaga e lo Stretto di Gibilterra. La costa si estende per 27 chilometri e presenta ben ventiquattro spiagge. Marbella è famosa sia per la sua vita notturna che per le attività culturali (Muro Arabo, Museo Bonsai, Museo del Grabado Español Contemporáneo, Centro Storico, ecc)

Tarifa: è una piccola città dell’Andalusia. Si trova sulla Costa de la Luz, di fronte al Marocco. Un tempo era un insediamento romano e dopo la conquista islamica della Spagna meridionale nel X° secolo, fu fortificato e divenne una città vera e propria.

Siviglia: è la capitale e la città più grande della Comunità Autonoma dell’Andalusia. E ‘stata fondata come città romana di Hispalis, ma più tardi, nel 712, fu conquistata dai musulmani. I siti che meritano di essere visitati quando ci si trova lì: la Cattedrale di Santa Maria, la Torre del Oro, il Municipio e il Palazzo di San Telmo.

Cordoba: il centro storico presenta numerosi monumenti che dimostrano che Cordoba era la capitale della Spagna durante la Repubblica Romana e l’Impero Romano. Inoltre, lo stesso centro storico è stato dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO nel 1984.

 

(Tutte le foto sono di Edoardo Calvi Musini, tutti i video sono presi da YouTube.com, e tutti appartengono ai rispettivi proprietari originali)