La Festa di San Patrizio

L’Irlanda è una splendida isola ricca di bellezze naturali che da nord a sud ricoprono il suo territorio che si suddivide fra l’Irlanda del Nord, tuttora sotto la sovranità del Regno Unito, che occupa circa un sesto dell’isola e la Repubblica di Irlanda, nata nel 1922 grazie all’indipendenza dallo stesso Regno Unito e che occupa i rimanenti cinque sesti.

Certamente non è un caso che la Repubblica di Irlanda è anche conosciuta come “Paese Verde” proprio per le sue suggestive pianure con immense distese di prati e pascoli che occupano circa i due terzi del suo territorio che è attraversato da vari fiumi fra i quali il più lungo è lo Shannon che da’ origine sia a laghi che a zone paludose.

Inoltre la zona costiera è ricca di imponenti scogliere come le famose Cliffs of Moher ed ampie baie con spiagge ed isolette che mutano spesso e velocemente in base alla marea a tal punto che a volte i turisti che ritornano in questa area fanno fatica a riconoscerne alcuni luoghi.

Il patrono della Repubblica di Irlanda è San Patrizio e il 17 Marzo ogni anno si celebra in suo onore la festa nazionale che prevede, prevalentemente nella capitale Dublino, delle coloratissime parate che, osservate da lontano, sono delle vere e proprie macchie verdi in movimento.

Inoltre questa ricorrenza viene festeggiata anche in altri paesi del mondo con significativi flussi  migratori irlandesi, paesi che celebrano anch’essi con delle spettacolari sfilate nelle vie delle principali città come, ad esempio, accade a Montreal in Canada ma anche a New York, Chicago e Boston negli Stati Uniti.

La figura di San Patrizio è anche circondata da affascinanti leggende. Quella che riguarda l’Irlanda racconta che Patrizio trascorse 40 giorni e 40 notti sul Monte Padraig e che l’ultimo giorno scagliò una campana sulle sue pendici scacciando dall’isola tutti i serpenti. Questa è la leggenda e la realtà è che sul suolo irlandese non esiste alcuna specie di serpente…

Un’altra leggenda ci parla della fuga di Patrizio dall’Irlanda, dove era stato schiavo, in Francia dove aveva uno zio. Attraversata la Loira, aveva la sua mantella bagnata e, quindi, la adagiò su di un cespuglio di biancospino per asciugarla e, nonostante fosse inverno, la pianta iniziò a fiorire. Anche in questo caso questa è la leggenda e la realtà è che da allora il biancospino fiorisce in inverno…

Anche e soprattutto per quanto vi abbiamo appena raccontato, la Festa di San Patrizio viene celebrata solennemente e la Repubblica di Irlanda il 17 marzo si “veste” letteralmente di verde, colore simbolo dell’isola, mentre negli Stati Uniti a Chicago le acque dell’omonimo fiume si tingono magicamente anch’esse del “verde irlandese”…

 

 

(Tutte le foto sono prese da Google.com, tutti i video sono presi da YouTube.com, e tutti appartengono ai rispettivi proprietari originali)