Inti Raymi, la Festa del Sole

0 copertina

Il Perù è uno dei paesi sudamericani più interessanti con una storia millenaria che trova le sue radici nel rinvenimento di reperti della presenza umana che risalgono a circa 32.000 anni fa! Inoltre nel periodo precolombiano fu sede dell’affascinate e, per certi versi, misterioso Impero Inca.

L’impero aveva la sua capitale a Cuzco, una cittadina che si trova alla non comune altitudine di 3.399 metri sul livello del mare, che viene comunemente considerata la capitale storica del Perù e che dal 1983 è stata inserita dall’UNESCO nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

E proprio nella antica capitale Cuzco fin dall’antichità ogni anno si celebra quella che ai tempi degli Inca era una cerimonia religiosa e che è arrivata fino ai nostri giorni con il nome di Inti Raymi, la Festa del Sole.

3 e solo

La ricorrenza cade il 24 giugno, in concomitanza del solstizio d’inverno nelle Ande dell’emisfero australe, ed è dedicata a Inti, il dio-sole che era venerato dalla civiltà Inca che in suo onore nel corso dei secoli teneva annualmente 9 giorni di festeggiamenti con balli e sacrifici.

Oggi La Festa del Sole, pur mantenendo il suo significato originale, ha ovviamente un carattere diverso che attira molti turisti affascinati dagli Inca e allo stesso tempo rende fieri gli abitanti del posto che ogni anno assicurano una vasta partecipazione attiva agli spettacolari festeggiamenti con cerimonie molto emozionanti.

Migliaia di persone prendono parte alla rappresentazione con variopinti abiti che indossano in base ai differenti ruoli che ricoprono con grande impegno e orgoglio durante solenni processioni accompagnate da musica e danze, il tutto in onore del dio Inti che nella mitologia Inca è sempre stato considerato come la divinità suprema.

Molti dei turisti che hanno partecipato ai festeggiamenti raccontano di una sorta di emozione collettiva che coinvolge sia gli abitanti del posto che i peruviani devoti che arrivano da altre zone del paese e che tutti insieme riescono a trasmettere questa emozionalità anche ai visitatori provenienti da tutte le parti del mondo.

Inti Raymi, la Festa del Sole che lascia delle sensazioni uniche e, quindi, indimenticabili dentro tutti coloro che vi prendono parte, la festa che anticamente fu tenuta in presenza dell’Imperatore Inca fino al 1535. Poi nel 1572, durante la dominazione spagnola, fu proibita perché ritenuta una festa pagana ma dal 1944, grazie a Faustino Espinoza Navarro, è tornata ad essere un evento pubblico che ogni anno durante il mese di giugno mobilita tutta la cittadina di Cuzco.

9 10 Sunset Over Cusco 12

 

I L   V I D E O 

 

(Tutte le foto sono prese da Google.com, tutti i video sono presi da YouTube.com, e tutti appartengono ai rispettivi proprietari originali)