Trekking nel Parco Nazionale di Bako

00 copertina-bako-national-park

Negli ultimi mesi The Golden Scope vi ha mostrato alcune aree del nostro pianeta dove poter fare trekking, una sorta di passeggiata/escursione tra la natura, come la Valle dei Fiori sull’Himalaya e la regione nordica dello Jotunheimen.

Provate a immaginare di fare trekking in un ambiente naturale molto più selvaggio, la giungla! Camminare a piedi in una foresta pluviale all’equatore, ovviamente accompagnati da una guida esperta, è sicuramente faticoso ma rappresenta un’esperienza assolutamente straordinaria.

01a dsc_77001

Il Parco Nazionale di Bako si trova nel Borneo della Malesia ed è sicuramente adatto per una avventura di trekking come quella della quale vi abbiamo accennato prima.

Infatti occupa una penisola sulla quale si sviluppa una folta e fitta foresta pluviale ricca sia di flora che di fauna. Ogni spazio di questa giungla è un affollarsi di piante che crescono l’una sull’altra e in alcuni tratti la vegetazione quasi impedisce al sole di raggiungere il suolo.

Se la nostra descrizione terminasse qui, sicuramente qualcuno potrebbe pensare che siamo dei matti a proporre una esperienza di trekking in un ambiente di questo tipo ma, in realtà, non è così….

Infatti l’estesa rete di percorsi di Bako comprende ben 16 sentieri attraverso la giungla, ciascuno segnalato con un diverso colore e, soprattutto, molto differenti tra loro…. da quelli adatti ad una semplice passeggiata, quindi consigliati a coloro che non amano l’avventura, a quelli adatti a chi pratica l’escursionismo vero e proprio.

Solitamente i più in forma e coraggiosi scelgono escursioni di giornate intere, a volte anche con “emozionanti” campeggi notturni nel bel mezzo della giungla mentre i “pigroni” preferiscono prendersela comoda scegliendo tranquille camminate nella foresta.

Le persone che pernottano nella giungla hanno la possibilità di ammirare uno spettacolo meraviglioso nel quale i protagonisti sono gli animali che la popolano e che, appena prima del tramonto e subito dopo l’alba, sono al massimo della loro attività….

Inoltre potranno ascoltare gli straordinari suoni della foresta, cosa più facile di notte che di giorno, ed alcuni di essi sono talmente strani che diventa difficile immaginare quale tipo di creatura li emetta….

Le guide del Parco Nazionale di Bako raccontano che a volte le persone che fanno il campeggio notturno nella giungla trascorrono l’intera notte fuori dalle tende e, come se fossero tutti dei ragazzini emozionati, fanno a gara per indovinare a quale creatura appartiene ogni suono, il tutto sottoposto all’insindacabile giudizio della guida del loro gruppo che conosce tutti gli animali e i loro rispettivi suoni ed è quindi l’unico in grado di proclamare il vincitore della competizione notturna!

 

I   V I D E O

 

(Tutte le foto sono prese da Google.com, tutti i video sono presi da YouTube.com, e tutti appartengono ai rispettivi proprietari originali)