Il giro del mondo con Halloween

copertina-sabato

Viaggiare, conoscere il mondo con tutte le sue culture e tradizioni, andare alla scoperta sempre di un nuovo posto, non importa in quale dei cinque continenti esso sia… Queste sono le componenti della grande passione che accomuna The Golden Scope ed i suoi lettori: “Esplorare lo strano, l’affascinante e il meraviglioso” della Terra!

Questa notte si festeggia la ricorrenza di Halloween e noi abbiamo scelto di portarvi in giro per il mondo per vedere come viene vissuta in alcuni paesi delle diverse aree del nostro pianeta.

sabato 2a

Esistono diverse tesi riguardo le sue origini ma a noi quella che piace di più è quella legata alla festa celtica di Samhain, che in irlandese antico significa “fine dell’estate”, perché evoca gli splendidi paesaggi dell’Irlanda.

Gli USA sono la patria del moderno significato attribuito alla antica festività anglosassone dove è stata sviluppata la simbologia legata al mondo dell’occulto, a partire dal famoso emblema della zucca intagliata. Ogni anno oltre il 65% degli americani festeggia Halloween in diversi modi ma soprattutto decorando le proprie case ed anche gli uffici quasi come se fosse Natale.

Nel continente europeo ci sono delle “singolari” usanze a seconda della nazione:

In Austria prima di andare a dormire vengono lasciati sul tavolo della sala da pranzo una lampada accesa, pane ed acqua come segno di accoglienza per i morti che, si crede, tornano in questa notte speciale…

In Slovacchia l’usanza prevede che nella notte di Halloween vengano posizionate davanti al camino tante sedie quanti sono i componenti della famiglia in vita ed altrettante per quelli defunti…

In Irlanda, ovviamente, i festeggiamenti sono molto sentiti e nelle zone rurali si usa accendere dei grandi falò, come ai tempi dei Celti, attorno ai quali le persone ed in particolare i bambini in costume ballano creando una atmosfera di altri tempi.

Il continente asiatico è caratterizzato dai festeggiamenti della Cina dove ad Hong Kong per la ricorrenza degli “spiriti affamati” c’è la credenza che per 24 ore questi ultimi vaghino sulla terra motivo per il quale vengono bruciate immagini di frutta e denaro che possono così raggiungere i fantasmi confortandoli mentre nelle altre zone del paese vengono accese lanterne e posti cibo ed acqua davanti alle foto dei defunti per onorarli.

In Sudamerica il Messico festeggia la ricorrenza decorando le tombe con festoni di carta e fiori e tutta la famiglia si riunisce per un pic-nic commemorativo che si svolge proprio davanti alle tombe stesse. Inoltre si svolgono delle sfilate nelle strade con bare all’interno delle quali vengono poste persone in vita che vengono sommerse dal lancio di frutta e caramelle.

Rimanendo nell’emisfero meridionale del nostro pianeta, il Sudafrica festeggia la ricorrenza in modo tradizionale con travestimenti che sono orientati sul filone “horror”, situazione che si verifica anche in Australia e Nuova Zelanda dove anche le principali trasmissioni televisive sono incentrate sui festeggiamenti di Halloween.

Il nostro giro del mondo con Halloween termina con un consiglio valido per tutti i cinque continenti: lasciate accesa una luce in casa quando andrete a dormire perché in questa notte speciale il buio può riservare delle sorprese… Sogni d’oro da The Golden Scope!

sabato

 

I L   V I D E O

 

(Tutte le foto sono prese da Google.com, tutti i video sono presi da YouTube.com, e tutti appartengono ai rispettivi proprietari originali)