L’Isola di San Pietro

La Sardegna è sicuramente una regione e un’isola che tutto il mondo invidia all’Italia per le sue bellezze naturali, sia della zona costiera che del territorio interno, ed al suo mare cristallino che fa da cornice sia alle zone sviluppate turisticamente che a quelle che conservano ancora una natura selvaggia.

Da nord a sud questa meravigliosa isola offre una serie di località che, proprio grazie alla loro selvaggia bellezza, sono mete ideali non solo per la classica vacanza estiva tutta sole e mare ma anche per dei rilassanti soggiorni durante le cosiddette mezze stagioni come la primavera e l’attuale autunno.

Nella Sardegna sud-occidentale c’è la sub-regione del Sulcis-Iglesiente con un territorio caratterizzato da una zona pianeggiante, Campidano, delimitata da alcuni massicci montuosi e l’Arcipelago del Sulcis formato da nove isole ed isolotti ed è proprio qui che oggi The Golden Scope trascorrerà insieme a voi un’altra gita autunnale.

L’Isola di San Pietro è una delle due isole maggiori dell’arcipelago e durante le ultime settimane ha notevolmente aumentato la sua notorietà in Italia grazie ad una serie televisiva di successo, “L’Isola di Pietro” con Gianni Morandi come protagonista, che è ambientata proprio su questa suggestiva isola.

Di antica origine vulcanica, l’isola ha i 33 chilometri di costa che per questo motivo sono prevalentemente rocciosi con tutta una serie di grotte, falesie, insenature e piscine naturali con piccole spiagge che farebbero sicuramente la gioia di chi ama il relax e la tranquillità lontano dalla “pazza folla” dei gitanti/vacanzieri.

Sulle suggestive falesie nidificano numerosi falchi della regina che, solitamente, in questo periodo autunnale migrano in Madagascar per trascorrervi al caldo il periodo invernale mentre negli stagni e nelle paludi dell’interno vive una nutrita colonia di fenicotteri rosa che contribuiscono e rendere il paesaggio assolutamente suggestivo.

Carloforte, unico centro abitato dell’isola, conta poco più di 6.000 abitanti e si trova sulla parte orientale della costa che, a differenza delle altre aree rocciose, è bassa, pianeggiante e, quindi, sabbiosa, motivo per il quale vi è sorto anche il porto dell’Isola di San Pietro.

Il centro storico di Carloforte è molto particolare e caratterizzato dai Carruggi, tutta una serie di vicoli e stradine dove fare una passeggiata in queste giornate autunnali dal clima dolce permette quasi di sentirsi parte integrante di questa comunità composta da persone che godono di una piacevolissima lontananza dalle grandi città con il loro inquinamento e la loro vita frenetica, aspetti questi ultimi dei quali l’Isola di San Pietro, fortunatamente soprattutto per gli abitanti ma anche per chi la visita, è felicemente priva…

 

I   V I D E O

 

(Tutte le foto sono prese da Google.com, tutti i video sono presi da YouTube.com, e tutti appartengono ai rispettivi proprietari originali)