Longmen, storia della scultura cinese

copertina mercoledì-longmen

La Cina è un paese che non finisce mai di stupirci, ricco come è di storia e tradizioni millenarie…. Se poi a questo aggiungete che è la più grande e popolosa nazione del nostro pianeta, è facile capire perché è anche un paese tutto da scoprire!

Oggi faremo un affascinante tour nelle Grotte di Longmen, nei pressi della città di Luoyang, nella Provincia dello Henan. Per prepararvi adeguatamente a quanto stiamo andando a vedere, ecco, qui di seguito, pochi ma significativi dati….

Il complesso rupestre di grotte, fra i più famosi in Cina insieme a quelli di Mogao e Yungang, copre da nord a sud una distanza di circa 1 chilometro ed è composto da 2.345 grotte e nicchie, 2.800 iscrizioni, 43 pagode e oltre 100.000 immagini del Buddha!

Potete quindi immaginare di fronte a quale suggestivo e affascinante tesoro in pietra incisa ci si trovi, anche e soprattutto perché le prime incisioni risalgono al 493, nel periodo della dinastia dei Wei, e continuarono per circa 400 anni fino alla dinastia Song.

Inoltre nelle Grotte di Longmen sono conservati molti cimeli storici, dall’arte alla medicina, dalla musica alla religione, dalla calligrafia all’architettura e tutto ciò, raccontano coloro che le hanno visitate, contribuisce a creare una sorta di rispettosa soggezione nelle persone che le visitano.

Il Tempio di Fengxian, ad esempio, fu costruito durante la dinastia Tang nella grotta più grande del complesso, larga 36 e lunga 41 metri, e contiene ben 9 statue di grandi dimensioni. Infatti quella del Buddha Variocana, seduto a gambe incrociate su di un trono di loto, è alta oltre 17 metri, la testa è lunga circa 4 metri e le orecchie sono larghe 1,90 metri…. Impressionante!

Accanto alla imponente statua del Buddha ci sono altre 2 statue raffiguranti i discepoli kasyapa e Ananda che osservano con una espressione devota, che magicamente traspare dal volto delle statue, il loro maestro che ha una espressione al tempo stesso mite, fiera e maestosa che quasi intimorisce chiunque si trovi nella grotta.

Un altro ambiente che ha qualcosa di magico è la Cava della Prescrizione che, quasi incredibile a credersi, è costituita da 140 ricette mediche, interamente incise nelle pareti, che rappresentano il simbolo dei progressi della medicina dell’antica Cina e, cosa ancora più incredibile ma vera, alcune delle quali sono tuttora utilizzate!

Tutte queste meraviglie, di enorme valore per la storia della scultura mondiale, non potevano lasciare indifferente l’UNESCO che ha inserito nel 2000 il complesso delle Grotte di Longmen nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

 

I L   V I D E O

 

(Tutte le foto sono prese da Google.com, tutti i video sono presi da YouTube.com, e tutti appartengono ai rispettivi proprietari originali)