Alla scoperta di Harper’s Ferry

Alla scoperta di Harper's Ferry

Gli Stati Uniti d’America sono sicuramente una meta interessante per i turisti di tutto il mondo perché hanno tanti “volti” da mostrare a coloro che li visitano. Dalle grandi distese del “Far-West” teatro storico dell’epopea dei “cow-boy” alle grandi metropoli come New York-Los Angeles-Chicago dove sono stati ambientati innumerevoli film famosi e serie di telefilm conosciute in tutto il mondo. Dagli splendidi stati del nord, come ad esempio il Michigan con il suo maestoso lago omonimo, a quelli del sud che evocano il periodo storico della guerra di secessione per l’abolizione della schiavitù. Oggi visitiamo lo stato della Virginia Occidentale dove nella Contea di Jefferson si trova Harper’s Ferry.

Questo villaggio, che ha una “popolazione” di circa 300 abitanti, rappresenta a pieno titolo uno dei tanti “volti” degli Stati Uniti, quello di “provincia” tranquillo e caratteristico dove è possibile trascorrere una vacanza rilassante lontano da superstrade, centri commerciali e grattacieli…

L’Harpers Ferry National Historical Park si trova in e intorno al piccolo centro abitato di Harper’s Ferry alla confluenza di due fiumi, il Potomac e lo Shenandoah. Come è facile comprendere dalla denominazione di questo parco nazionale, esso è un mix di bellezze naturali e luoghi di rilevanza storica come appunto il piccolo villaggio che fu teatro dell’insurrezione degli schiavi capeggiata da John Brown che tentò con le armi di impossessarsi dell’arsenale federale.

Osservandolo dall’alto, Harper’s Ferry circondato dai due fiumi confluenti ed immerso in una folta e rigogliosa vegetazione dà quasi una impressione di fragilità… Inoltre visitandolo, oltre alla rilassante atmosfera di “provincia”, si ha quasi la sensazione di un salto indietro nel tempo quando nel 1862, durante la sanguinosa Guerra di Secessione, questo piccolo centro e l’area circostante videro il Generale Lee dell’Esercito Confederato catturare oltre 12.000 soldati dell’Unione.

Forse alcuni di voi si staranno chiedendo quale possa essere l’origine del singolare nome di questo villaggio. Ebbene la storia racconta che il suo primo residente, tale Robert Harper, si adoperò per istituire un traghetto (ferry in inglese e da qui il nome Harper’s Ferry cioè “il Tragetto di Harper”) che consentisse di attraversare il Fiume Potomac, eravamo nel 1.761…

Consigliamo quindi a tutti coloro che avessero occasione di visitare il nord degli Stati Uniti di prevedere una escursione all’Harpers Ferry National Historical Park per godere delle sue bellezze storiche e naturali invitando i più coraggiosi ad unirsi agli altri “river-riders” che si divertono a “combattere” con le vorticose acque del Fiume Potomac!

 

 

(Tutte le foto sono prese da Google.com, tutti i video sono presi da YouTube.com, e tutti appartengono ai rispettivi proprietari originali)

Tagged , , , , , , , , , , ,