Le Isole Yaeyama

Yaeyama Islands

Il Giappone turisticamente spesso evoca visite nelle moderne e tecnologiche metropoli che fanno parte di questo paese come ad esempio la capitale Tokyo, Osaka e Nagoya. Passeggiando in queste grandi e maestose città, in molti dimenticano che il Giappone è una nazione insulare, un enorme arcipelago composto da 6.852 isole… Abbiamo scelto quindi la nostra destinazione odierna proprio per ricordare a tutti questa caratteristica: Le Isole Yaeyama.

Infatti queste stupende isole si trovano in una delle zone più remote area del Giappone e più precisamente nella Prefettura di Okinawa, nome quest’ultimo che storicamente ricorda purtroppo una delle più sanguinose battaglie della II Guerra Mondiale fra le truppe nipponiche e quelle statunitensi.

Ma torniamo a queste isole parlando della loro “invidiabile” posizione geografica nell’Oceano Pacifico… Invidiabile dal punto di vista turistico perché si trovano nei pressi del Tropico del Cancro, una area che caratterizza le Isole Yaeyama con un meraviglioso mare dalle limpidissime acque turchesi che bagnano delle spiagge dalla selvaggia bellezza.

A prima vista le foto possono trarre in inganno… molti potrebbero pensare che riguardano i rinomati paesaggi marini thailandesi ma questo angolo nascosto del Giappone lascia a bocca aperta per la sua bellezza tutti coloro che lo visitano.

Per darvi una idea più concreta di quanto siano “defilate” rispetto al cuore dell’arcipelago nipponico, pensate che fra le Isole Yaeyama c’è Hateruma che è l’isola abitata più a sud del Giappone e Yonagumi che è quella più ad ovest che dista appena 120 chilometri da Taiwan.

Quindi se siete alla ricerca di un paradiso tropicale che non sia stato ancora inserito nei circuiti dei grandi tour-operator internazionali, vi consigliamo assolutamente una vacanza nelle Isole Yaeyama e se vi troverete lì il prossimo mese di luglio vi segnaliamo il Festival di Mushama che si svolge il 14 di questo mese nell’ambito della festività nazionale per il raccolto chiamata Obon. Potrete assistere a delle folkloristiche sfilate in costume caratterizzate dalla dea della fertilità Miroku che è la versione giapponese della divinità buddhista Maitreya.

 

Infine, come forse avrete già immaginato, queste isole tropicali sono ideali per gli appassionati delle immersioni subacquee anche e soprattutto perché molte di esse sono protette da spettacolari barriere coralline “frequentate” da una multicolore fauna subacquea…

I   V I D E O

 

 

(Tutte le foto sono prese da Google.com, tutti i video sono presi da YouTube.com, e tutti appartengono ai rispettivi proprietari originali)

Tagged , , , , , , , , , ,