Guatapé, la cittadina arcobaleno

La Colombia è uno dei paesi dell’America del Sud che si affaccia sul Mar dei Caraibi regalando al turismo internazionale diverse accoglienti località costiere fra le quali quella che The Golden Scope vi ha mostrato recentemente con l’articolo : Santa Marta, la perla delle Americhe

Il Dipartimento di Antioquia è uno dei 32 dipartimenti in cui è diviso il paese e, pur essendo bagnato dal sopra citato Mar dei Caraibi, ha un territorio prevalentemente montuoso che è attraversato dal Rio Magdalena che nasce dalle Ande e si tuffa poi nel mare caraibico.

Il capoluogo di questo dipartimento è Medellin, la seconda città colombiana per popolazione, dopo la capitale Bogotà, che si trova nella Valle d’Aburrà fra la cordigliera andina occidentale e quella orientale.

Guatapé è un centro abitato coloniale, situato a poco meno di 80 chilometri da Medellin, che fu fondato nel 1811 da Francisco Giraldo Jiménez e che vanta oltre alle sue variopinte costruzioni altre piacevoli sorprese per i visitatori.

Conosciuta anche come “cittadina arcobaleno”, Guatapé è caratterizzata  dalla miriade di colori delle abitazioni, tutte dipinte con tinte vivaci che contribuiscono a renderla allegra e piacevolmente vivibile per la gioiosa atmosfera che si respira percorrendo le sue strade.

Le caratteristiche decorazioni della case sono chiamate “zocalòs” ed i disegni geometrici o floreali che le compongono fanno riferimento, come raccontano con malcelato orgoglio gli abitanti, ad antichi costumi e credenze religiose.

Questa cittadina, che è da sempre una meta turistica di riferimento per i colombiani, mira a divenirlo per il turismo internazionale grazie anche ad una attrazione turistica molto particolare: la Piedra del Penol.

Questa imponente ed anche un po’ strana roccia è alta circa 200 metri e può essere visitata solo da chi è in un buon stato fisico dato che per scalarla bisogna percorrere ben 720 gradini alla fine dei quali è possibile accedere alla sua vetta da dove si può ammirare una spettacolare panoramica del lago artificiale costruito ai suoi piedi.

 

 

(Tutte le foto sono prese da Google.com, tutti i video sono presi da YouTube.com, e tutti appartengono ai rispettivi proprietari originali)